Peter Fill vince la coppa di discesa

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
Mave
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 11/05/2011, 15:28

Peter Fill vince la coppa di discesa

Messaggio da Mave » 16/03/2016, 15:18

Sulla Corviglia di St. Moritz Peter Fill regala la prima coppa del mondo di discesa all’Italia. L’azzurro, decimo al traguardo a 1”36 dal vincitore Beat Feuz, ha chiuso la stagione con 462 punti, 26 di vantaggio su Svindal. Sul traguardo prima ha chiesto ai tecnici “E’ fatta?”. Poi ha cominciato a urlare e si è buttato a terra per un successo storico.
K.O. JANSRUD E THEAUX — Peter Fill è sceso con il pettorale numero 22, ultimo in gara. Doveva finire tra i primi 15 per vincere la coppa di discesa, visto che Jansrud e Theaux, scesi prima di lui, non erano riusciti nell’impresa di andare in testa. In vantaggio fino a 40 secondi di gara, Fill ha cominciato a perdere terreno dopo un paio di imperfezioni ma alla fine il distacco da Feuz, che ha vinto la gara in 1’40”44 è stato sufficiente. Feuz ha preceduto l'americano Nyman di 8/100 e il canadese Erik Guay di 54/100. Quarto Jansrud, 16° Theaux.
PECCATO DOMINIK — L’altro azzurro ancora in corsa per la Coppa, Dominik Paris, con grande coraggio ha deciso di gareggiare dopo la caduta di ieri in prova all’attacco della parabolica, dopo una ventina di secondi di discesa. Dolorante alla tibia sinistra e in pista con la lesione muscolare al gluteo, l’azzurro è partito con il numero 16. E’ passato con 30 centesimi di vantaggio al primo intermedio ma è finito 19° a 2”34, in difficoltà soprattutto nei curvoni in cui doveva appoggiarsi sulla gamba sinistra. Non ha raccolto punti, perché nelle finali si premiano solo i primi 15. Quindicesimo ha concluso Innerhofer, staccato di 1”71. E comunque alla fine Paris sale sul podio della classifica di specialità: Fill ha trionfato nella classifica con 462 punti, precedendo il norvegese Aksel Lund Svindal (436) e, appunto, Dominik con 432.
RITARDO PER NEVE — La discesa maschile è stata rinviata solo di mezz’ora, dalle 10 alle 10.30. La nevicata della notte è stata lieve ma il nevischio è continuato a scendere per tutta la gara, complicando la visibilità su una pista che già non ha punti di riferimento. Alle 12 è in programma la discesa femminile, sarà l’ultima volta per Daniela Merighetti che a 34 anni chiude la carriera.

http://www.gazzetta.it/Sport-Invernali/ ... 0183.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;

Che dire, complimenti a Fill che corona una carriera di discreto livello con un grande successo, certo potremmo dire che con Svindal se la sarebbe sognata ma ha comunque disputato un ottima stagione, peccato per Paris che non ci ha potuto provare a prendergli questa coppa perchè caduto ieri in prova e visibilmente condizionato oggi

Sempre oggi è arrivato un gran terzo posto di Elena Curtoni nella discesa femminile, in generale è stata un'ottima annata per tutti gli sport invernali, nello sci alpino successi di Brignone, Fanchini, Razzoli, Fill, Paris più tanti podi e ottimi piazzamenti, nel fondo Chicco Pellegrino ha vinto la coppa Sprint in seguito a tanti successi, nel biathlon al quale mi sono appassionato tantissimo (anche per merito della Wierer) abbiamo ottenuto successi in stagione con Wierer nel femminile e Windish nel maschile, Dorothea è arrivata al mondiale in condizione precaria ma ha portato a casa la coppa di specialità nell'individuale, nello snowboard andiamo pure alla grande, una ragazza di cui mi sfugge il cognome è in testa alla generale...nello slittino Fischnaller ogni tanto porta a casa un successo etc. etc...direi che gli sport invernali meriterebbero un po' più di considerazione perchè i risultati la federazione li sta portando a casa!
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: Peter Fill vince la coppa di discesa

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 16/03/2016, 16:41

u solito porcedduzzu..... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


nel fondo AMO,anche se son sempre stato appassionato,i circuiti stile ciclismo......li adoro....(italiani però che sia in campo maschile che femminile e a parte Pellegrino,devono russigghiarsi)
il biathlon è spettacolare...ma anche li i nostri colori,se pur avanti rispetto al fondo,o sono cecchini o sono saette nel fondo......

lo sci alpino posso dire che è da un paio d anni che non riesco a seguirlo più con lo stesso entusiasmo di una volta,dove mi segnavo gli orari delle gare.........


complimenti a PETER comunque,e anche commovente quando ha scoperto di aver vinto.
Rispondi