I costi folli del calcio estivo

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
Mary
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1276
Iscritto il: 23/05/2011, 13:55

I costi folli del calcio estivo

Messaggio da Mary » 15/07/2011, 18:30

di FRANCESCO ARESU


Non parte bene l'estate del calcio italiano. Aumentano pane e benzina ma anche il calcio non fa eccezione. Un tifoso per seguire una gara amichevole della propria squadra è costretto a spendere quasi 30 euro. E' la beffa subita dai tifosi di Inter e Juventus: 25 euro per la gara dei nerazzurri, addirittura 28 per quella dei bianconeri. Prezzi da Champions League, ha mormorato qualcuno. Peccato che le avversarie non siano club di grande blasone come Real Madrid o Manchester United, bensì due "semplici" rappresentative di talenti locali. A Pinzolo, sede di ritiro interista, a far da sparring partner è stato il "Trentino Team", mentre questo pomeriggio sarà la Rappresentativa Val Susa ad opporsi alla nuova Juventus di Antonio Conte.

COSTI FOLLI - Penalizzate le tante le famiglie di tifosi al seguito delle due squadre. Volendo fare due semplici conti, una famiglia di tifosi interisti composta da padre e madre (biglietto intero, 25€), figlio tra i 7 e i 12 anni (ridotto, 13€) e figlia fino ai 7 (gratis) avrebbe speso per quattro posti a sedere ben 63 euro, mentre 38 era la spesa per i posti in piedi, situati dietro le porte. Ben più alta la spesa per una omologa famiglia juventina: addirittura 84 euro. Per di più, nel "listino prezzi" bianconero appare pure la voce relativa agli ingressi per gli allenamenti: 6 euro a sessione, senza distinzioni di età.
Un affare per chi organizza: tutto esaurito per l'amichevole di Pinzolo e lo stesso ci si attende a Bardonecchia, l'incasso dei botteghini ha raggiunto la considerevole cifra di circa 70mila euro.

I PACCHETTI - Tutte le grandi hanno previsto una formula di pacchetto turistico, di concerto con le autorità delle località ospitanti, pensato apposta per i tifosi. Inter, Juve, e Lazio hanno previsto il soggiorno in strutture alberghiere del luogo, legato alle attività della squadra. Il tutto con una spesa di circa 650€ a persona (Inter e Juventus) per una settimana. Si cerca di richiamare i tifosi più 'fedeli', quelli che programmano le proprie ferie in modo da poter seguire il ritiro estivo della squadra del cuore. Simile come prezzi, ma con alcune differenze, la proposta della Roma. In quest'ottica probabilmente è da intendersi l'inserimento nel pacchetto turistico riservato ai fan che oltre al soggiorno in albergo offre la maglia del ritiro uguale a quella indossata dai calciatori e il biglietto per una delle due amichevoli che gli uomini di Luis Enrique giocheranno durante i nove giorni di ritiro trentino.

LE SOCIETA' SCARICANO LA RESPONSABILITA' - Il caro calcio colpisce i tifosi ma le società si difendono: "I costi non dipendono da noi", ma dall'organizzazione locale che deve fronteggiare le spese di gestione per poter offrire questo tipo di cornici. Insomma, uno 'scaricabarile'. Il problema però è che le società ricevono lauti compensi per essere ospitate (le cifre ballano tra i 600mila euro per l'Inter e il milione di euro per la Juve): con queste entrate, potrebbero tranquillamente rinunciare a qualche migliaia di euro per abbassare il prezzo dei biglietti, che invece ricade sui propri sostenitori. Eloquente a riguardo è quanto dichiarato ieri da Stefano Abrate, direttore tecnico di 'Bardonecchia Grandi Eventi', il quale ha giustificato l'aumento dei prezzi con il fatto che si siano dovute sostenere delle spese superiori alle attese, soprattutto per poter allestire una nuova tribuna, in una zona di difficile realizzazione. Questo però con l'obiettivo di "accogliere al meglio il grande flusso di tifosi bianconeri".

TIFOSI, MALUMORE BIPARTISAN - Tra i sostenitori delle due squadre si registra un malessere diffuso: prezzi troppo alti, soprattutto se si pensa che si assiste ad una gara che nel secondo tempo vede schierate le seconde o terze linee. Tra i tifosi della Juve si lamenta il fatto di non aver previsto quantomeno la presenza di un biglietto ridotto, che costringe chiunque abbia più di sette anni a pagare ben 28 euro per poter assistere ad una partita amichevole.

BARDONECCHIA, ACCOLTELLATO TIFOSO - Ma il caro prezzi è solo uno dei problemi di questa estate del calcio. A Bardonecchia è arrivata anche la violenza. Un tifoso bianconero è stato accoltellato davanti al Juventus Village di Bardonecchia. Una rissa tra tifosi per cominciare la stagione.

Rispondi