Deferimenti calcioscommesse

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
Mary
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1276
Iscritto il: 23/05/2011, 13:55

Re: Deferimenti calcioscommesse

Messaggio da Mary » 19/08/2011, 21:10

Nessuno sconto per l'Atalanta e per Cristiano Doni, mentre è stato prosciolto Thomas Manfredini. Così si è espressa la Corte di giustizia federale nel processo di secondo grado nella vicenda del calcioscommesse, confermando le sanzioni già inflitte dalla disciplinare anche per Beppe Signori e Marco Paoloni.

Per l'Atalanta sorride solo Mafredini che viene prosciolto dalle accuse e si vede accolto il ricorso contro i tre anni di stop inflitti in primo grado. Restano invece i sei punti di penalità per il club di Bergamo e i tre anni e mezzo di squalifica per il capitano Doni. La Corte di giustizia si è di fatto quasi allineata alle decisioni già espresse dai giudici di primo grado, confermando anche i 5 anni con radiazione per Signori, sanzione comminata anche per Paoloni, l'ex portiere di cremonese e Benevento al centro dell'inchiesta penale partita da Cremona, e per Antonio Bellavista. Nessuno sconto nemmeno alla Cremonese che vede confermati i sei punti di penalità in classifica da scontare nel prossimo campionato, così come per l'Ascoli che partirà con lo stesso handicap (-6) in serie B.

Il Benevento partirà da meno sei invece che da meno 9 nel prossimo campionato. La Corte di giustizia federale, nel processo di secondo grado sul calcioscommesse, ha infatti accolto parzialmente il ricorso del club campano riducendo i punti di penalità inflitti dai giudici della disciplinare. Tra i reclami accolti in appello c'è quello di Gianni Fabbri, già presidente del Ravenna e socio di riferimento del club, che viene prosciolto e non dovrà dunque scontare i cinque anni di inibizione decisi dalla disciplinare. Accolto in toto anche il ricorso dello Spezia che non dovrà così così scontare il punto di penalizzazione, mentre si vede solo ridotta L'ammenda (ma confermato il punto di penalità) il Chieti.

Beppe Signori è ancora «sconfortato». Ma anche «determinato ad andare avanti», fino al terzo grado di giudizio sportivo. Così lo ha descritto Ugo Vittori, investigatore privato dell'agenzia Eagle Keeper, che fa parte del pool difensivo dell'ex capitano, radiato anche in appello nel processo per il calcioscommesse. Signori, ha proseguito l'investigatore, preferisce non parlare, ma potrebbe farlo nei prossimi giorni. «Giustizia non è stata fatta. C'è stata - ha rilevato Vittori, commentando con l'ANSA il verdetto della corte di giustizia federale - una forte volontà politica da parte della Federazione di non smentire la Procura di Cremona». Nessuna sorpresa, comunque, per la sentenza: «Ce lo aspettavamo. Ora andremo avanti nel ricorso fino al Coni». L'Alta Corte del comitato olimpico infatti è il terzo e ultimo grado per la giustizia sportiva.

Il Tribunale della Libertà di Brescia, accogliendo l'appello proposto dall'avv.Massimo Roberto Chiusolo, ha revocato ogni misura cautelare residua cui l'ex calciatore ed ex capitano del Bari Antonio Bellavista, di 33 anni, era sottoposto nell'ambito dell'inchiesta della procura di Cremona sul 'calcioscommessè. Bellavista, arrestato il primo giugno scorso (dal 16 giugno ai domiciliari), era tornato libero il 15 luglio ma, per disposizione del gup del tribunale di Cremona Guido Salvini, aveva l'obbligo di dimora nella provincia di Bari e di presentarsi, una volta la settimana, alla polizia giudiziaria. «È un risultato che ci conforta e che ci fa ben sperare per il futuro - commenta l'avv.Chiusolo - in quanto nell'unica decisione fino ad oggi intervenuta da parte del giudice della impugnazione, è stata integralmente riformata una decisione dell'autorità giudiziaria di Cremona». Il legale di Bellavista era ricorso al tribunale del riesame contro le limitazioni della libertà del suo assistito ritenendo non vi fosse necessità di esigenze cautelari e giudicando che «per un errore tecnico giuridico» il gip avesse «applicato contemporaneamente due misure cautelari, nonostante ciò sia pacificamente vietato».

corrieredellosport

Avatar utente
DoubleD
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2476
Iscritto il: 11/05/2011, 13:57
Località: MedazZalaNd

Re: Deferimenti calcioscommesse

Messaggio da DoubleD » 19/08/2011, 23:00

mi spiegate la retrocessione in C2 dell'alessandria ?

cos'hanno fatto di peggiore rispetto agli orobici ?
'' A Reggina Esti Comu U viagra... faci 'nchianari i cazzi "

Immagine

suonatore Jones

Re: Deferimenti calcioscommesse

Messaggio da suonatore Jones » 20/08/2011, 2:51

Mary ha scritto:Nessuno sconto per l'Atalanta e per Cristiano Doni
certo. vendono partite da febbraio, se la cavano con un giocatore squalificato (e per fare quello che ho visto fare ne servono almeno 6 o 7, di giocatori) e sei punti di penalità (6!) e si parla di "nessuno sconto". io avrei mandato la società in c e squalificato ben più di un trentottenne. e, come prova, avrei solo mostrato il 3-0 contro il piacenza con relativo andamento delle quote. ma per favore...

Rispondi