Calcio, 16 arresti per scommesse

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
spirito libero
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3752
Iscritto il: 11/05/2011, 13:24

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da spirito libero » 16/06/2011, 14:10

Napoli-Chievo — Supposizioni forse, oppure mezze dritte arrivate magari da Gianfranco Parlato, che una volta ci prende e l’altra no. Pirani gioca sempre tutto: "Un mese fa mi chiama alle sette Parlato e mi dice che il Chievo avrebbe dato la partita alla Juve, perché io non l’ho mai visto che ci parla però Parlato è amico di Pellissier... e l’unica informazione che mi ha dato del Chievo due anni fa me l’ha data spaccata, giusta: 'Napoli-Chievo finisce 1 primo tempo 1 finale'. Dopo quindici minuti il Napoli vinceva 3-0 e la partita si è fermata...". Juve-Chievo invece finirà 2-2 e a rimetterci non sarà Pirani ("La davano a 1,15, a quella quota non la gioco neanche") ma Vincenzo Sommese, al quale passa la dritta. E che due ore dopo chiama Pirani per dirgli "mi hai fatto massacrare stasera, ci ho giocato 10mila euro...".

Fiorentina-Roma — Pirani sa, ma forse in qualche caso ingigantisce. Come quando crede di stabilire legami per semplice deduzione: "Lo stesso giorno di Inter-Lecce Erodiani mi ha detto "mi è giunta voce anche che Fiorentina-Roma finisce Over. Io faccio due più due, chi è che ha amici nella Roma? Paoloni è di Roma, Paoloni è amico di Corvia... Corvia è del settore giovanile della Roma... Corvia parla con Totti come io parlo con i colleghi miei...".

Gli over in anticipo — La contiguità di Pirani con il mondo del calcio è acclarata: si vantava di avere conoscenze nell’ambiente, frequentava calciatori, soprattutto quelli passati da Ancona e Ascoli (come Vincenzo Sommese che di lui dice: "È amico amico amico"), andava spesso a Milano per seguire l’Inter, di cui è tifosissimo. Proprio durante un viaggio in macchina con Massimo Erodiani vede che il suo "compare" sta attaccato all’i-phone, probabilmente collegato a Skype. "Fatto sta — ha raccontato al Gip — che a un certo punto Erodiani mi ha detto 'Genoa-Lecce e Lecce-Cagliari mi ha detto adesso il mio amico finiscono Over, le facciamo?'. E io gli ho detto 'le facciamo?', 'no no ti farò sapere'. Non mi ha fatto più sapere niente. Lecce-Cagliari e Geona-Lecce sono finite veramente Over, io lo sapevo un mese prima! Io lo sapevo un mese prima!". La fonte di Erodiani, in questo come in altre partite sospette, sarebbe Daniele Corvia, l’attaccante del Lecce che il tabaccaio di Pescara contattava via Skype. Ma resta da capire se fosse davvero Corvia l’interlocutore, e non qualcuno che si spacciava per lui. Ecco perché saranno determinanti i rilievi scientifici degli inquirenti su telefoni e computer.

Alex Frosio gazzetta dello sport
Se dai la mano ad un milanista lavala, ma se la dai ad uno juventino controlla che non ti manchi un dito

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da Mariotta » 16/06/2011, 14:39

mubald ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:Si'.E magari su uno specifico risultato,2-2 piuttosto che 1-1 ecc.
[/quote]


va bè però a fine campionato è più facile prevederle queste cose :scrolleye: io mi giocherei un 2 a 2 e non 0 a o
le segnature in più fanno comodo a tutti, soprattutto agli attaccanti
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.

suonatore Jones

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da suonatore Jones » 16/06/2011, 15:11

Mariotta ha scritto:va bè però a fine campionato è più facile prevederle queste cose :scrolleye: io mi giocherei un 2 a 2 e non 0 a o
le segnature in più fanno comodo a tutti, soprattutto agli attaccanti


quanto ti giocheresti?

io, due anni fa, giocai un fisso 2-2 in parma-cittadella di fine campionato. finì effettivamente 2-2, ma non credo che i miei 5 euro furono considerati "flusso anomalo"

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da Mariotta » 16/06/2011, 15:31

suonatore Jones ha scritto:
Mariotta ha scritto:va bè però a fine campionato è più facile prevederle queste cose :scrolleye: io mi giocherei un 2 a 2 e non 0 a o
le segnature in più fanno comodo a tutti, soprattutto agli attaccanti


quanto ti giocheresti?

io, due anni fa, giocai un fisso 2-2 in parma-cittadella di fine campionato. finì effettivamente 2-2, ma non credo che i miei 5 euro furono considerati "flusso anomalo"




non tanto mi giocherei...

però sarei più invogliata a giocare immaginando il risultato :mrgreen:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.

Avatar utente
spirito libero
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3752
Iscritto il: 11/05/2011, 13:24

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da spirito libero » 16/06/2011, 23:33

Buffone vuota il sacco: tre società di Lega Pro coinvolte nel calcioscommesse
Davanti al gip di Cremona fatti i nomi di Ravenna, Verona e Alessandria

http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/ar ... esse.shtml

Ancora devono pagare per quello spareggio
Se dai la mano ad un milanista lavala, ma se la dai ad uno juventino controlla che non ti manchi un dito

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da cozzina1 » 19/06/2011, 19:45

Calcioscommesse: Figc vuole tempi brevi
Domani assemblea per votare statuto, e Lega fa il punto con club
19 giugno, 19:19


ROMA - Troppa chiarezza ancora non e' stata fatta, ma certo i tempi dovranno essere brevi. Il capitolo del calcioscommesse sul fronte sportivo e' pronto a decollare: il presidente della Figc, Giancarlo Abete, ha ammonito sui falsi moralizzatori e sulle generalizzazioni che hanno fatto gridare al mega scandalo anche in serie A quando ancora elementi forti sul massimo campionato non sono emersi e resta comunque ottimista sul regolare via dei campionati. Il procuratore Stefano Palazzi, a una settimana dal vertice a Cremona con il pm Roberto Di Martino, titolare dell'inchiesta penale sulle scommesse, sta preparando il calendario di audizioni dei tesserati coinvolti per capire l'entita' dell'illecito e soprattutto le ripercussioni su squadre e campionati. Al momento la serie B, che vede tirate in ballo Atalanta, Siena, Piacenza, Sassuolo, Padova, Ascoli, Albinoleffe: ma anche qui c'e' da valutare il ruolo attivo dei giocatori e se l'illecito e' stato realmente commesso. In Lega Pro tra i club sotto i riflettori ci sono Benevento, Alessandria e anche la stessa Cremonese dalla cui denuncia alla magistratura sulla presunta somministrazione di sonnifero ai giocatori per farli giocare male da parte dell'ex portiere Paoloni e' scattata l'inchiesta. I toni allarmistici negli ultimi giorni si sono decisamente abbassati e comunque la presunta bufera entro agosto deve essere comunque chiusa. Intanto domani i vertici del pallone si ritroveranno a Fiumicino per l'assemblea straordinaria della Figc per approvare il nuovo statuto: un iter faticoso che nemmeno il passaggio all'ultimo consiglio federale appena qualche giorno fa ha snellito. Carlo Tavecchio, che ha presieduto la commissione sullo statuto, ha tolto gli emendamenti sul diritto di veto e sul peso delle rappresentanze in consiglio federale. Prima del via dei lavori la Lega ha fissato una riunione in vista soprattutto dell'appuntamento di mercoledi' a Milano in cui terra' banco la questione dei diritti tv. Entro fine mese Abete ha auspicato anche che arrivi una decisione in merito allo scudetto del 2006 assegnato all'Inter e su cui pesa l'esposto della Juve, e ci sara' da discutere anche della riforma dei campionati, a cui ha lavorato Mario Macalli.

BELLAVISTA RINUNCIA AL RIESAME - L'ex capitano del Bari Antonio Bellavista, tratto in arresto su ordine del Gip presso il Tribunale di Cremona Guido Salvini per lo scandalo del calcioscommesse e da due giorni ammesso dallo stesso giudice alla misura degli arresti domiciliari, ha formalmente rinunciato alla trattazione del riesame, in programma per martedì prossimo dinanzi il Tribunale della Libertà di Brescia. Lo rende noto il suo difensore avv.Massimo Roberto Chiusolo, precisando come tale scelta sia stata determinata ''da più fattori, che inducono a ritenere che la vicenda possa chiarirsi appieno e favorevolmente per il Bellavista, dinanzi l'A.g. di Cremona, in tempi ragionevolmente brevi'';

PAOLONI AI DOMICILIARI - L'ex portiere della Cremonese, Marco Paoloni, è stato posto ai domiciliari nella casa che ha nella sua disponibilità a Cremona e la detenzione dovrà essere "applicata in modo molto rigido", "dovendosi escludere che Paoloni possa rientrare nella sua abitazione di Civitavecchia, in quanto in tale contesto, anche in assenza della polizia giudiziaria operante, sarebbe meno controllabile e più a rischio di inopportuni contatti". Il calciatore viene in sostanza scarcerato solo per "la considerazione che all'interno del sistema la detenzione in carcere, soprattutto di incensurati, e il suo prolungamento in questa fase devono essere considerate misure eccezionali".

UEFA, SQUALIFICA A VITA PER CHI NON DENUNCIA L'esecutivo Uefa ha modificato i propri regolamenti per intensificare la lotta contro le gare truccate. "I nostri organi disciplinari potranno cooperare più strettamente con le la polizia e le autorità politiche in caso di sospetti", ha dichiarato il segretario generale dell'Uefa Gianni Infantino. "Abbiamo anche inserito l'obbligo per i giocatori e tutti i membri di club di denunciare qualsiasi tentativo di corruzione". Chi non lo farà, potrebbe incorrere in una squalifica a vita, come auspicato ieri dal presidente dell'Uefa Michel Platini. "L'Uefa ha già squalificato a vita due arbitri per non aver riportato una proposta di corruzione. Con le nuove regole, anche tutti gli altri componenti del calcio rischiano lo stesso", ha affermato Infantino. Nel nuovo regolamento è anche precisato che se un club è sanzionato al termine della competizione (o dopo una delle fasi) non si rigiocheranno le gare incriminate. "Ovviamente, se un club è riconosciuto colpevole di corruzione, gli si potrà togliere il trofeo a posteriori. Se la corruzione per una gara di girone della Champions League è avverata dopo la suddetta fase, il club colpevole verrebbe escluso e sostituito dalla formazione che lo segue in classifica nelle partite ad eliminazione diretta", ha spiegato Infantino.

VIMINALE VARA TASK FORCE - Si è costituita con una prima riunione al Viminale la Task force ideata la scorsa settimana durante il vertice tra il ministro Maroni e le autorità sportive, per combattere il fenomeno delle scommesse illegali e degli illeciti sportivi. Il ministro coordina la seduta alla quale hanno preso parte Gianni Gola, in rappresentanza del Coni, e il direttore generale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Antonello Valentini. Partecipano anche il direttore generale della gestione autonoma dei monopoli del Ministero dell'Economia e delle Finanze, Raffaele Ferrara, e il presidente dell'Osservatorio nazionale manifestazioni sportive Pietro Ieva.Il nuovo organismo è chiamato a dar vita al data base per incrociare i dati del Ministero con quelli forniti da Coni, Figc, monopoli di stato e Unire.


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 05325.html
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

mubald
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3716
Iscritto il: 11/05/2011, 14:23

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da mubald » 19/06/2011, 19:48

Sara',ma ascoltando anche oggi alla radio un giornalista di Repubblica mi sa che le responsabilita',almeno delle societa',si stanno sgonfiando e non sono piu' certo che i verdetti del campo verranno ribaltati.Tipo promozione in A di Siena e soprattutto Atalanta meno in pericolo.Vedremo
AH,la vita!Sei single?Ti mancano cose che puoi avere da accoppiato.Sei accoppiato?Non puoi avere tutte le liberta' che hai da single

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da cozzina1 » 20/06/2011, 8:08

FONTE: ECO ONLINE

In attesa dell'interrogatorio di Cristiano Doni, che dovrebbe essere ascoltato dal procuratore capo di Cremona Roberto Di Martino a metà della prossima settimana, spuntano i verbali di altri indagati davanti al pm. Nella maggior parte dei casi si tratta di conferme di ciò che era già emerso negli interrogatori con il gip Guido Salvini per le presunte combine di Ascoli-Atalanta, Atalanta-Piacenza e Padova-Atalanta. Spunta però una quarta partita, Crotone-Atalanta, e viene citata anche AlbinoLeffe-Ascoli come partita organizzata dagli «zingari», il gruppo di scommettitori di alto livello che trattava direttamente con i giocatori. Ma soprattutto in questi nuovi verbali il dentista Marco Pirani, quello che scrisse la famosa ricetta del Minias per la moglie del portiere Marco Paoloni, parla di un coinvolgimento di Doni che «agiva per conto della società», mettendo per la prima volta nero su bianco il nome dell'Atalanta. Ma, attenzione, sono sempre notizie riportate: lui dice di averle apprese da Giorgio Buffone (direttore sportivo del Ravenna) e Gianfranco Parlato (ex difensore della Reggiana).

Pirani, nel mare di informazioni che ha ricevuto da altri, ne fornisce una che ritiene sicura: «Gervasoni (Carlo, difensore del Piacenza, ndr) era uno dei giocatori ai quali Paoloni si appoggiava per truccare le partite, ma, mentre sono sicuro di un suo coinvolgimento nella partita Atalanta-Piacenza, quanto alla partita Cremonese-Paganese si tratta soltanto di un'intuizione». Ecco il punto in cui si parla della società: «Quanto ad Atalanta-Piacenza ho appreso che la partita era stata combinata da due diversi canali, uno attraverso Parlato che l'aveva organizzata insieme a Santoni (Nicola, preparatore dei portieri del Ravenna, ndr) grazie al contributo di Doni. L'altro attraverso Buffone che mi ha confermato la notizia. Devo rappresentare una volta ancora che quando parlo di Doni è come se parlassi delle dirigenza dell'Atalanta nel senso che questi agiva per conto della società pur nell'ambito anche di un tornaconto personale, come riferitomi da Buffone e da Parlato».

La società dell'Atalanta viene citata anche dal calciatore Parlato, come notizia riportata: «Ho appreso da Santoni che l'Atalanta, per ottenere la promozione alla serie A alla quale ambiva, era disposta a spendere dei soldi per comprare una o più partite qualora fosse stato necessario. Lui mi parlò in termini di società, ma non so se queste cose gliele abbia riferite Doni che pure so essere suo amico... Discutendo con Santoni siamo giunti alla conclusione che poteva essere utile, per dimostrare alla società Atalanta che veramente conoscevamo Gervasoni, combinare una specie di saluto o stretta di mano tra quest'ultimo e Doni, quest'ultimo quale capitano». Ma poco dopo Parlato cade in contraddizione dicendo di non sapere se Doni in realtà era al corrente dell'accordo: «Ribadisco che Doni veniva individuato come simbolo della squadra e quindi per dare un valore simbolico, nel senso che non so se lui fosse al corrente personalmente dell'accordo».

Il pm legge a Parlato un'intercettazione: «Quanto alla partita Crotone-Atalanta, effettivamente – risponde il calciatore – dopo che le cose erano andate positivamente con Atalanta-Piacenza, abbiamo riflettuto io e Erodiani circa la possibilità di investire anche su questo incontro per favorire nuovamente i fini che l'Atalanta si proponeva. Si tratta di un discorso a livello embrionale nel senso che io avrei dovuto prendere informazioni per vedere se c'era la possibilità di coinvolgere qualche giocatore del Crotone, che io peraltro non conoscevo».

Sempre il dentista Pirani nell'interrogatorio davanti al pm parla di AlbinoLeffe-Ascoli: «Gli zingari, come riferitomi da Sommese (Vincenzo, centrocampista dell'Ascoli, ndr), sono intervenuti anche nella partita AlbinoLeffe-Ascoli. Si sono rivolti, io credo, direttamente a Micolucci (Vittorio, difensore dell'Ascoli, ndr) il quale tuttavia non è riuscito a garantire il risultato richiesto. Si tratta di una partita alla quale io sono estraneo. La partita ha avuto un risultato diverso da quello che si attendevano gli zingari».

La prossima settimana sono previsti nuovi interrogatori davanti al pm Di Martino: martedì si comincia con Massimo Erodiani, mercoledì con Francesco Giannone e da giovedì in poi saranno sentiti Doni e Bettarini, ma le date non sono ancora state fissate.
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

Avatar utente
spirito libero
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3752
Iscritto il: 11/05/2011, 13:24

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da spirito libero » 20/06/2011, 11:10

Calcioscommesse, Pirani: "Contatti per pilotare Verona-Ravenna"

Ancona, 19 giugno 2011 - Un altro dei personaggi chiave di Calciopoli, il dentista anconetano Marco Pirani, conferma i contatti ai massimi vertici con il Verona per pilotare la partita con il Ravenna, del 27 febbraio 2011. Proprio oggi il Verona, che nel campionato appena concluso ha militato nella Lega Pro insieme con la Cremonese, ha giocato l’ultima partita di play off contro la Salernitana conquistando la promozione in Serie B.
Quanto al match Verona-Ravenna, ‘’posso dire - fa mettere a verbale Pirani nell’interrogatorio del 7 giugno con il procuratore Roberto di Martino - che si e’ effettivamente trattato di un tentativo che il Buffone, direttore sportivo del Ravenna, perfettamente d’accordo con il suo presidente, ha posto in essere andando ad incontrare ‘la dirigenza’ del Verona, offrendo sostanzialmente la vittoria del Verona medesimo. In sostanza il Verona avrebbe dovuto concludere in svantaggio il primo tempo e successivamente aggiudicarsi l’incontro’’.


Continua Pirani: ‘’Secondo quanto mi ha riferito Buffone direttamente, la ‘dirigenza’ del Verona in un primo tempo ha accettato la proposta. Anzi, per essere precisi, il Buffone dopo l’incontro si espresse con me in questi termini: ‘’Non ci dovrebbero essere problemi’. In realta’, in una partita di C, a meno che non si tratti di un anticipo o di un posticipo, il parziale-finale non e’ possibile. Queste sono le regole delle scommesse’’.
Poi, come aveva spiegato Buffone al gip di Cremona Guido Salvini, non se ne fece niente. ‘’Alla fine - ricostruisce il dentista - tuttavia la dirigenza del Verona ha riferito a Buffone che non intendeva piu’ aderire all’accordo in quanto temevano di incorrere in sanzioni perche’ un eccesso di scommesse avrebbe determinato un presumibile allarmismo dell’Ufficio indagini’’.

Pirani fornisce altri particolari sulle manovre con il Verona: ‘’La scommessa - afferma - sarebbe avvenuta tramite un circuito albanese. Ricordo che il Buffone mi riferiva sempre che era la prima volta nella sua carriera che gli capitava che una squadra non accettasse la vittoria gratuitamente, pur rimanendo in svantaggio il primo tempo

il resto del carlino
Se dai la mano ad un milanista lavala, ma se la dai ad uno juventino controlla che non ti manchi un dito

Avatar utente
ManAGeR78
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3010
Iscritto il: 11/05/2011, 16:35
Località: La Sponda PADRONA dello Stretto!

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da ManAGeR78 » 21/06/2011, 23:23

Piano piano sta finendo tutto nel dimenticatoio...
Tanto clamore all'inizio, la solita bolla cavalcata dai TG, e poi si inghiotte l'ennesima pillola.
W L'ITALIA
Immagine

"I know I was born and I know that I'll die. The in between is mine. I AM MINE!" (Eddie Vedder)

stefano
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 815
Iscritto il: 11/05/2011, 19:25

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da stefano » 22/06/2011, 11:37

mubald ha scritto:Sara',ma ascoltando anche oggi alla radio un giornalista di Repubblica mi sa che le responsabilita',almeno delle societa',si stanno sgonfiando e non sono piu' certo che i verdetti del campo verranno ribaltati.Tipo promozione in A di Siena e soprattutto Atalanta meno in pericolo.Vedremo



tutto sotto controllo.
dopo l'intervento del manager di sky (che suonava come un attenzione che non vi diamo piu' un cazzo), il mondo del calcio ci sta facendo intendere che e' tutto a posto.
Attendo la santificazione di Signori e quella di Doni, almeno un passaggio all'isola dei famosi.
Forse una tiratina d'orecchie per Paoloni, che si rifara' con una collaborazione alla Prova del cuoco, come esperto di tisane.

Avatar utente
kimba
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1027
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da kimba » 22/06/2011, 11:40

il calendario di paoloni è già uscito
a no
ancora simu a giugno
fino a dicembri su sperdunu

Avatar utente
SweetReggina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 73
Iscritto il: 11/05/2011, 13:50
Località: Milano

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da SweetReggina » 22/06/2011, 14:15

A me sinceramente tutta questa roba qui non sembra meno grave di calciopoli, vediamo se finirà allo stesso modo :scratch
Forza Reggina!

Avatar utente
hawtin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1632
Iscritto il: 11/05/2011, 12:42

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da hawtin » 22/06/2011, 14:32

SweetReggina ha scritto:A me sinceramente tutta questa roba qui non sembra meno grave di calciopoli, vediamo se finirà allo stesso modo :scratch


secondo me finirà tutto nel dimenticatoio

o comunque pene ridicole
Non tifo per gli squadroni tifo per Te.

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da peas! » 22/06/2011, 19:12

Mettetevi nei panni della giustizia ordinaria ed anche di quella sportiva.
Di tutte le persone coinvolte, quali arrestereste/squalifichereste, e per quali reati/illeciti.

Mi sembra di aver capito che i calciatori in attività intercettati, oltre Paoloni, sono davvero pochi e che, più che riscontri, si siano registrate molte sbruffonate, millanterie e figure barbine (come quella del finto-Corvia mostrato in webcam come garanzia a chi voleva finanziare una pastetta).
Certo è che questo scandalo apre molti squarci, ed allarga tante zone d'ombra sulle quali è bene far luce (la vicenda relativa a Siena-Sassuolo, le voci sull'Atalanta, l'operato della dirigenza del Ravenna ed il mercato delle partite in Lega Pro); e, se è altrettanto certo che il calcio sia marcio da far schifo, mi pare evidente che quella che è stata smascherata è solo una banda di sprovveduti e sbruffoni.
Molto fumo e poco arrosto, sinora.

Avatar utente
MiFidoDiLillo
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 12
Iscritto il: 11/05/2011, 16:31
Località: Catona nel cuore stando a Roma

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da MiFidoDiLillo » 23/06/2011, 0:13

peas! ha scritto:Mettetevi nei panni della giustizia ordinaria ed anche di quella sportiva.
Di tutte le persone coinvolte, quali arrestereste/squalifichereste, e per quali reati/illeciti.

Mi sembra di aver capito che i calciatori in attività intercettati, oltre Paoloni, sono davvero pochi e che, più che riscontri, si siano registrate molte sbruffonate, millanterie e figure barbine (come quella del finto-Corvia mostrato in webcam come garanzia a chi voleva finanziare una pastetta).
Certo è che questo scandalo apre molti squarci, ed allarga tante zone d'ombra sulle quali è bene far luce (la vicenda relativa a Siena-Sassuolo, le voci sull'Atalanta, l'operato della dirigenza del Ravenna ed il mercato delle partite in Lega Pro); e, se è altrettanto certo che il calcio sia marcio da far schifo, mi pare evidente che quella che è stata smascherata è solo una banda di sprovveduti e sbruffoni.
Molto fumo e poco arrosto, sinora.

Non abbiamo tutti i documenti dei procedimenti. Certo che è difficile credere che sia poco arrosto una "organizzazione" che, ad esempio scommette 23 MLN di Euro su Padova Atalanta e ne vince 41 di MLN. Credo che fossero tutti certi del pareggio e per esser certi vuol dire che quelli che giocavano avevano la loro parte dei 41 MLN. Anche Sommese fuori squadra non è fumo etc...

Non mi illudo per la Reggina in A, ma sono tanto curioso :)
Sono in crisi nickesistenziale da alcuni anni :-)
Ma non mi fanno cambiare nickname :-(

Avatar utente
SuperCarlo
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 283
Iscritto il: 11/05/2011, 18:00
Località: Busto Arsizio

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da SuperCarlo » 23/06/2011, 13:12

peas! ha scritto:Mettetevi nei panni della giustizia ordinaria ed anche di quella sportiva.
Di tutte le persone coinvolte, quali arrestereste/squalifichereste, e per quali reati/illeciti.

Mi sembra di aver capito che i calciatori in attività intercettati, oltre Paoloni, sono davvero pochi e che, più che riscontri, si siano registrate molte sbruffonate, millanterie e figure barbine (come quella del finto-Corvia mostrato in webcam come garanzia a chi voleva finanziare una pastetta).
Certo è che questo scandalo apre molti squarci, ed allarga tante zone d'ombra sulle quali è bene far luce (la vicenda relativa a Siena-Sassuolo, le voci sull'Atalanta, l'operato della dirigenza del Ravenna ed il mercato delle partite in Lega Pro); e, se è altrettanto certo che il calcio sia marcio da far schifo, mi pare evidente che quella che è stata smascherata è solo una banda di sprovveduti e sbruffoni.
Molto fumo e poco arrosto, sinora.


Per questo dico che la soluzione più logica è quella di sospendere il campionato per l'anno venturo: non avverrà mai perchè ci sono troppi interessi e troppi soldi in gioco, ma sarebbe la soluzione migliore.
Dai carta bianca a Palazzi sulla tempistica (da giugno 2011 a settembre 2012 passano 14 mesi) e lo fai lavorare con calma: le voci POTREBBERO diventare fatti, il fumo POTREBBE diventare arrosto. Anche se il problema stà a monte: perchè se è vero (ED è VERO) che Abete e compagnia sapevano tutto su questo scandalo (e anche se non sapevi niente, a maggior ragione, devi interessarti e darti dell'idiota 60 volte al giorno) e non sono mai intervenuti (anzi, invece che approfondire dicono che hanno fretta di stilare il campionato 2011/2012), vuol dire che c'è qualcosa che non và proprio dall'alto, dalla Federazione. Prima che i giocatori, le squadre, le società, sono proprio quelli della FIGC da colpire
CAMPAGNOLO, LANZARO, LUCARELLI, ARONICA, MESTO, AMERINI, TEDESCO, MODESTO, FOGGIA, AMORUSO, BIANCHI. ALL. WALTER MAZZARRI

FOTI NON è IL MIO PRESIDENTE

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da peas! » 23/06/2011, 15:45

MiFidoDiLillo ha scritto:Non abbiamo tutti i documenti dei procedimenti. Certo che è difficile credere che sia poco arrosto una "organizzazione" che, ad esempio scommette 23 MLN di Euro su Padova Atalanta e ne vince 41 di MLN. Credo che fossero tutti certi del pareggio e per esser certi vuol dire che quelli che giocavano avevano la loro parte dei 41 MLN. Anche Sommese fuori squadra non è fumo etc...

Non mi illudo per la Reggina in A, ma sono tanto curioso :)


Le situazioni veramente gravi, oltre a quella di Paoloni, mi sembrano quelli di Micolucci:

http://www.tuttomercatoweb.com/serieb/? ... bS0yMzMxMg

e del ds del Ravenna Buffone:

http://www.romagnaoggi.it/ravenna/2011/6/17/196354/

Sulla stessa tristissima Atalanta-Piacenza al momento c'è solo questo:

http://www.gazzetta.it/Calcio/Primo_Pia ... 2835.shtml

ossia una conversazione tra un tesserato del Ravenna ed un collaboratore del Viareggio. Pochissimo, anche solo per la giustizia sportiva.

Il discorso è che si è montato un polverone enorme, caratterizzato da disinformazione ed approssimazione.
Per esempio, anche sulla storia dei 23 milioni di euro: che non sono la puntata dell'organizzazione sulla partita, ma la mole complessiva di giocate, registrata sulla stessa, a dire di uno degli intercettati, "in Asia" (ossia verosimilmente presso un bookmaker con sede in Asia):

http://www3.lastampa.it/sport/sezioni/c ... tp/405518/

Bellavista: «su Padova-Atalanta sono stati giocati in Asia 23 milioni di euro»
Erodiani: «veramente?»
Bellavista: «si..in Asia...allora se lo senti questo qua...appena lo senti gli devi dire che la quota è bassa quindi non so quanto poi riescono a dare gli 'zingarì eh».


in sostanza, l'organizzazione commentava il fatto che scommettendo su quel pareggio i guadagni sarebbero stati bassi in quanto la quota era molto bassa, perché particolarmente preferita dagli scommettitori (scommettitori in larga parte normali, che pensavano che Atalanta e Padova si sarebbero 'ggiustate il pari per ragioni di classifica - ed infatti ne parlammo anche sul vecchio forum prima della gara).

Avatar utente
kimba
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1027
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da kimba » 24/06/2011, 14:48

almeno la moglie di paoloni è bbona

Avatar utente
spirito libero
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3752
Iscritto il: 11/05/2011, 13:24

Re: Calcio, 16 arresti per scommesse

Messaggio da spirito libero » 24/06/2011, 22:26

CALCIO, SCOMMESSE: ERODIANI FA RIVELAZIONE SU ASCOLI-LIVORNO

Dopo l'arbitro, quello che ha diretto Pescara-Albinoleffe, spunta anche "un inserviente" nello scandalo sul calcioscommesse. Si tratta di un inserviente che, in occasione di Ascoli-Livorno, avrebbe tagliato la rete di una delle due porte "per far cominciare più tardi la partita in modo da poter adeguare il risultato a quello delle altre partite per avere la certezza che l'Ascoli non rischiasse di essere retrocesso perdendo". A rivelarlo al procuratore della Repubblica di Cremona Roberto di Martino, nell'interrogatorio di mercoledì scorso, è Massimo Erodiani, il titolare di agenzie di scommesse agli arresti domiciliari a Pescara, che ha deciso di parlare.

sport repubblica
Se dai la mano ad un milanista lavala, ma se la dai ad uno juventino controlla che non ti manchi un dito

Rispondi